La Google Camera 7.4 rivela interessanti novità per Pixel 4 e 4a

di Giuseppe La Terza 0

Pixel 3

La nuova Google Camera 7.4 da poco rilasciata da Google sul Play Store ha rivelato interessanti novità che potrebbero arrivare presto su alcuni modelli.

L’APK della nuova versione è stato decompilato e un’attenta analisi delle linee di codice ha portato ad alcune scoperte davvero interessanti, che riguardano sia Pixel 4/4 XL che il prossimo Pixel 4a, in arrivo nel mese di giugno.

Registrazione video in 4K a 60fps

Una delle maggiori criticità presenti sul Google Pixel 4/4 XL è l’assenza della possibilità di registrare video in 4K a 60 frame al secondo. Si tratta di una pecca piuttosto grave se pensiamo ad uno smartphone che punta tanto sul comparto fotografico e sopratutto se pensiamo che tale modalità è presente in praticamente tutti i modelli top di gamma dei competitor.

Per fortuna, sembra che Google abbia deciso di introdurre questa possibilità. CStark27, modder molto rispettato che si occupa di porting dell’app Google Camera, ha rinvenuto la dicitura “camcorder.4k60fps” all’interno della Google Camera 7.4.

Purtroppo, per ora, la registrazione in 4K a 60fps rimane ancora disabilitata di default. Attualmente nessuno dei modelli di smartphone Pixel supportati dall’app Google Camera è elencato come compatibile. Ciò significa che non possiamo dire con certezza se la registrazione video 4K 60fps arriverà o meno sul Pixel 4 o sui pixel più vecchi come il Pixel 3. Non è nemmeno escluso che si tratti di un’esclusiva del prossimo Pixel 5.

Onestamente siamo dubbiosi sul fatto che tale funzionalità arrivi su Pixel 4. Al momento del lancio Google annunciò che tale funzione era stata scartata perché alcuni componenti non erano pronti per la registrazione di video di dimensioni così grandi.

Possibile teleobiettivo su Pixel 4a

Nella nuova versione dell’app ci sono anche chiari riferimenti al prossimo modello di fascia media di Google, Pixel 4a, in arrivo tra qualche mese. Su Pixel 4a troviamo una dicitura molto interessante: “SABRE_UNZOOMED_TELEPHOTO“, che sembra sia abilitata anche per Pixel 4 e Pixel 5.

“Sabre” è un nome in codice interno che si riferisce alla modalità “Super Res Zoom” della Google Camera, uno zoom basato su software che ha debuttato con Pixel 3. Al contrario, la parola “TELEPHOTO” si riferisce ovviamente a uno zoom basato sull’utilizzo di un teleobiettivo, che ha fatto il suo debutto su Pixel 4.

Tutto questo potrebbe non suonare strano, ma in realtà qualche problema c’è: le immagini del prototipo, praticamente definitivo, del Pixel 4a, mostrano chiaramente l’adozione di una singola camera posteriore, senza un sensore dedicato al teleobiettivo. Se prendiamo per buono il prototipo, l’unica opzione plausibile è che il prossimo Pixel 4a abbia un unico sensore teleobiettivo, magari lo stesso adottato su Pixel 4.

Insomma, di carne al fuoco ce n’è davvero tanta, ma non ci resta che attendere le prossime settimane per avere qualche conferma in più.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.